Insead: i giovani leader motivati dalla possibilità di creare cambiamento

Written by
Millennium BRESMAN_KINDOFMANAGER

I Millennial, coloro che sono nati tra gli anni ’80 e fine anni ’90, stanno assumendo posizioni di leadership in tutto il mondo, le organizzazioni sono sempre più interessate ai giovani leader che hanno una visione più fresca del futuro, così molte aziende cercano strumenti per garantire loro un delle buone condizioni nell’ambiente di lavoro. Ma cosa chiedono alle aziende , alla business community,  questi Millennial Leaders? Poter cambiare le cose all’interno delle proprie organizzazioni e ascoltare ciò che gli interlocutori – cittadini , consumatori, lavoratori, settore pubblico – si aspettano da loro. Sorprendente. Però è uno dei dati più rilevanti, riferiti da  Emerging Markets Institute di INSEAD, Universum,  che con  la Fondazione HEAD ha condotto il primo di quello che diventerà un sondaggio annuale in merito. Sono stati  intervistate 16.637 persone tra i 18 ei 30 anni, in 43 paesi,  in Asia, Africa, Europa, America Latina, Medio Oriente e Nord America. I dati sono stati raccolti da maggio ad agosto 2014, e i risultati sono presentati in una pubblicazione on line  con molti grafici e tavole numeriche. L’ha analizzata l’edizione internazionale on line Harvard Business Review. Il lungo e documentissimo articolo si può leggere cliccando su  questo link. Tra le risposte date al centro di ricerca di Insead , per esempio, in Nord America, Europa occidentale e in Africa, almeno il 40% degli intervistati ha detto che vorrebbero  dei manager che sostengono i loro dipendenti. Qualche differenza  geografica davvero interessante: il 46 per cento d’intervistati in Africa hanno risposto che sono molto interessati a una leadership che dia loro la possibilità di istruire ed essere  mentore di altri manager. La possibilità d’ influenzare l’organizzazione è stata scelta da quasi la metà delle persone sentite anche in quelli in Central / Eastern Europe e Nord America.  

Article Tags:
· ·
Article Categories:
Business education

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title