Gamification, MIT e Princeton lanciano un EyeWire un gioco per mappare il cervello umano

Written by
Eyewire MIT princeton

Serius Game da qualche tempo diventano strumenti didattici, di formazione e di ricerca scientifica avanzata.
E’ il caso di EyeWire è un gioco  che ha l’obiettivo di per mappare il cervello umani creato dalla collaborazione tra MIT Seung Lab a Princeton Neuroscience Institute and Department of Computer Science, Princeton. E’ stato messo a punto dai neuro scienziati che studiano il “connectone”: “L’insieme delle connessioni da un neurone all’altro, osservate dal microscopio elettronico. Per un essere umano, che possiede 85 miliardi di cellule cerebrali,  si avrebbe un con un massimo di 10.000 connessioni per ciascuno di essi. La quantità di informazioni  sarebbe la rappresentazione tridimensionale dell’intero Connectone”. Così lo ha spiegato con la  sua eccellente capacità divulgativa Sebastian Seung  che si autodefinisce un profeta del Connectone . Ma torniamo a gioco: chiunque può giocare e non  avrebbe bisogno di formazione scientifica – oltre 160.000 persone provenienti da 145 paesi  lo stanno già facendo.  “Tutti Insieme stiamo mappando la struttura 3D dei neuroni per far avanzare la nostra ricerca per capire noi stessi”, sostiene Seung. In EyeWire, i giocatori sono chiamati a  mappare il rami di un neurone da un lato di un cubo all’altro, l’idea è fare in un puzzle in 3D. I giocatori scorrono il cubo (che misura circa 4,5 micron per lato o ~ 10 volte più piccole rispetto alla larghezza media di un capello umano) e ricostruiscono i neuroni in segmenti volumetricie con l’aiuto di un algoritmo di intelligenza artificiale sviluppato presso Seung Lab.

Article Tags:
· · ·
Article Categories:
Visionari della scuola

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title